«Pharming»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mar, 14 nov 2006 23:09

Marco1971 ha scritto:Se non troviamo un termine agile, non attecchirà mai un sostituto di pharming. Dirottamento d’indirizzo è una polirematica che non ha, nonostante la sua trasparenza, alcuna probabilità di frenare l’entrata dell’anglicismo.
Io infatti trovo che dirottamento e sviamento da soli siano sufficienti: una locuzione come quella che ho buttato lí servirebbe solo nei (rari) casi in cui il contesto non fosse sufficiente a eliminare i rischi di confusione.

Personalmente, trovo che verminatura sia un'ottima parola, ma mi fa pensare piú che altro a una proliferazione di vermi (in un cadavere, ad esempio): un'amena immagine che sfrutterei in qualche altro contesto.
Non so, è cosí strana questa mia associazione mentale?

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9373
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » mer, 15 nov 2006 1:26

Roberto Crivello ha scritto:Vedo che si può scrivere al webmaster, qui: https://www-secure.symantec.com/region/ ... aster.html, che forse sa a chi inoltrare un messaggio del genere. Sceglierei come argomento "Informazioni mancanti/errate" e farei riferimento a una delle pagine Symantec in cui parlano del pharming, ad esempio questa: http://www.symantec.com/region/it/avcen ... rming.html in cui scrivono che l'aggressore aveva "dirottato" il sito Web; gli si potrebbe suggerire che verminatura potrebbe essere un buon termine con cui chiosare sinteticamente (non arriverei al punto di dire "sostituire") pharming.
Beh, ho provato, ma se non si menzionano, come campi obbligatori, i rimandi ai collegamenti Symantec non funzionanti, anche selezionando Informazioni mancanti/errate, non funziona. :(

primastrega
Interventi: 38
Iscritto in data: ven, 21 ott 2005 13:18

Intervento di primastrega » mer, 15 nov 2006 12:11

Federico ha scritto:Personalmente, trovo che verminatura sia un'ottima parola, ma mi fa pensare piú che altro a una proliferazione di vermi (in un cadavere, ad esempio): un'amena immagine che sfrutterei in qualche altro contesto.
Non so, è cosí strana questa mia associazione mentale?
A mio avviso no, non è strana, solo che la metafora del verme richiama genericamente il worm. Dunque verminatura potrebbe significare l'introduzione di vermi in un computer , ovvero una delle possibili cause del pharming, ma non l'effetto.

Mi sembra che dirottamento e dirottatore rendano bene e forse anche il verbo commutare potrebbe essere utile per esprimere il concetto (commutazione per pharming e commutatore per pharmer).

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9373
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Intervento di Marco1971 » mer, 15 nov 2006 18:43

Sí, ma le tecniche usate, descritte nella citazione a pagina 1 di questo filone, fanno riferimento a viri e vari programmi che infettano (per me son tutti vermi! :evil:) l’ordinatore:
There are several techinques used, one is to change the hosts file on your own local computer. This can e.g. be used by viruses and other malicious programs that infect your computer. Another is to make changes in the computer(s) that provide the translation from host name to IP addresses (the DNS servers), by exploiting vulnerabilities in these computers.
Sicché l’immagine del verme che di soppiatto s’insinua nel sistema mi pare un’immagine calzante. :)

primastrega
Interventi: 38
Iscritto in data: ven, 21 ott 2005 13:18

Intervento di primastrega » mer, 15 nov 2006 19:47

Ma sì, certamente!
Il verme sinuoso è un'immagine calzante ma, secondo me, della causa, cioè del programma che infetta, insinuandosi di soppiatto.
Insomma, ciò che sto sostenendo è che una verminatura causa un'infezione i cui effetti possono essere diversi (phishing, pharming, ecc).
The pharmers try to transform the host name into another IP address than the legitimate one.
Nel caso del pharming, l'effetto è una trasformazione che cambia "qualcosa" in altro (per questo pensavo alla commutazione e al commutatore ma trovo chiara anche l'analogia con il dirottamento e il dirottatore).

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mer, 15 nov 2006 23:04

Marco1971 ha scritto:Sí, ma le tecniche usate, descritte nella citazione a pagina 1 di questo filone, fanno riferimento a viri e vari programmi che infettano (per me son tutti vermi! :evil:) l’ordinatore [...]
Ah, io avevo capito che il pharming non agisse sulla macchina locale (e lo stesso il phishing).

amicus_eius
Interventi: 131
Iscritto in data: ven, 10 giu 2005 11:33

Intervento di amicus_eius » ven, 17 nov 2006 0:09

Che ne dite di "reindirizzamento"?

Dovrebbe suonare più neutrale e avalutativo.

(Per quanto "dirottamento" e "sviamento" vadano già benissimo)
Ultima modifica di amicus_eius in data ven, 17 nov 2006 0:30, modificato 1 volta in totale.

amicus_eius
Interventi: 131
Iscritto in data: ven, 10 giu 2005 11:33

Intervento di amicus_eius » ven, 17 nov 2006 0:15

Quanto a phishing, anche se arrivato un po' tardi, come vi suona "spigolatura"?

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3562
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » ven, 17 nov 2006 0:25

amicus_eius ha scritto:Che ne dite di "reindirizzamento"?

Dovrebbe suonare più neutrale e avalutativo.
Sí. Purtroppo, però, esiste già come traducente di redirect[ion], tecnicismo che descrive un’operazione del tutto «legittima»… :roll:

amicus_eius
Interventi: 131
Iscritto in data: ven, 10 giu 2005 11:33

Intervento di amicus_eius » ven, 17 nov 2006 0:31

Ahimè, è vero!

Turpe dimenticanza... :oops:

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » ven, 17 nov 2006 16:59

amicus_eius ha scritto:Quanto a phishing, anche se arrivato un po' tardi, come vi suona "spigolatura"?
Magnifico! :)
Però ho l'impressione che non dia l'idea dell'illegittimità quanto carpitura o spillaggio, che d'altronde non sono nemmeno molto piú chiari. :roll:

Intervieni