Reggenza verbo «capire»

Spazio di discussione su questioni di carattere sintattico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Ste. Gi.
Interventi: 46
Iscritto in data: ven, 11 mag 2018 10:58

Reggenza verbo «capire»

Intervento di Ste. Gi. » gio, 21 giu 2018 12:15

Buongiorno, ascolto in tv e porto alla vostra attenzione la seguente proposizione:

Capì finalmente che cosa gli fosse stato riferito.

Trovo scorretto l'utilizzo del modo congiuntivo a proposito di un verbo che non indica né dubbi né timori né incertezze etc.

Che cosa ne pensate?

Saluti agli utenti del forum. :)

Avatara utente
Millermann
Interventi: 762
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » gio, 21 giu 2018 19:20

Sono d'accordo con lei: la frase suonerebbe meglio con l'indicativo.
Se la riscriviamo in modo leggermente differente, la cosa diventa piú evidente:
«*Capí finalmente ciò che gli fosse stato riferito» sarebbe davvero inascoltabile! :P
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Ste. Gi.
Interventi: 46
Iscritto in data: ven, 11 mag 2018 10:58

Intervento di Ste. Gi. » gio, 21 giu 2018 19:35

Grazie per la conferma, Millermann.

:)

Avatara utente
lorenzos
Interventi: 239
Iscritto in data: lun, 30 mar 2015 15:59

Intervento di lorenzos » gio, 21 giu 2018 23:18

Mi scusi Millermann, temo che neppure
- Non riuscì mai a capire che cosa gli fosse stato riferito.
si possa riscrivere
- *Non riuscì mai a capire ciò che gli fosse stato riferito.
Gli Usa importano merci ed esportano parole e dollàri.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 762
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » gio, 05 lug 2018 11:04

Ha ragione, caro Lorenzos, questo tipo di frase suona bene soltanto all'indicativo. :P
Un altro esempio:
«Paolo non capiva che nome avesse quello strano oggetto.»
«*Paolo non capiva il nome che avesse quello strano oggetto.»

In ogni caso, in una frase affernativa, l'indicativo mi sembra certamente la scelta corretta:
«Paolo capí finalmente che nome aveva quello strano oggetto.»
(Anche se, in certi casi, il congiuntivo non mi suona totalmente inaccettabile... chissà perché! :?)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti