«Riconciliare»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Teo
Interventi: 142
Iscritto in data: dom, 16 apr 2006 9:47
Località: Roma

«Riconciliare»

Intervento di Teo »

Qualcuno ha notato, tra gli anglicismi (o meglio, tra le trasformazioni semantiche di termini perfettamente italiani sotto l'influenza dell'uso inglese), il "nuovo" significato del verbo riconciliare nel senso non di "conciliare di nuovo" o "rappacificare", ma nel senso del semplice "conciliare" o "rendere compatibili" due istanze opposte? Chiaro influsso del verbo inglese to reconcile.
Teo Orlando
Avatara utente
G.B.
Interventi: 290
Iscritto in data: gio, 15 ago 2019 11:13

Re: «Riconciliare»

Intervento di G.B. »

Vero. Ciò che ha notato è un calco semantico dei varî usi di reconcile in contrapposizione ai pochi di conciliate (vedi qui). In italiano (come in inglese) il prefisso re-/ri- indica una iterazione. L'estensione semantica del termine inglese è dovuta a una neutralizzazione del prefisso, seppur etimologicamente impropria. Tant'è vero che la maggior parte dei vocabolarî in linea per reconcile riporta entrambi i significati.

Esempio
.

Saluti :D
«[...] o italici segni / rivendicarvi io seppi / nella vostra vergine gloria!» (G. D'Annunzio, Laus Vitae, vv. 7979-81).
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti