«Scespiriano, dickensiano...»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

indian
Interventi: 10
Iscritto in data: ven, 11 apr 2008 19:56

Intervento di indian »

Perdincibacco! Avete già perso la calma, sig. Marco... eppure qui ci sarebbe tanto bisogno di un Assistente contrario...

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9608
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

indian ha scritto:Perdincibacco! Avete già perso la calma, sig. Marco... eppure qui ci sarebbe tanto bisogno di un Assistente contrario...
Se quello che facciamo qui non le interessa, è libero di andarsene. Non abbiamo certo bisogno di assistenti contrari che ci dicano quello che già sappiamo. Lo stato della lingua lo conosciamo tutti. E qualche assistente contrario competente già ce l’abbiamo. ;)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Buonasera,
ritenete più corretta la variante "sprinstiniano" o "spristiniano" per Springsteen?
Grazie
Andrea
Ultima modifica di promessainfranta in data sab, 12 apr 2008 23:38, modificato 1 volta in totale.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9608
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Gentile promessainfranta,

vanno bene entrambe. Oggi si preferisce mantenere, nelle forme dòtte, certe n, quindi sprinstiniano parrebbe la soluzione migliore. Tuttavia può anche adoperare spristiniano (piú ligio alla fonotassi spontanea) – se dal contesto si evince che ci si riferisce chiaramente a Bruce Springsteen.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

indian
Interventi: 10
Iscritto in data: ven, 11 apr 2008 19:56

Intervento di indian »

Marco1971 ha scritto:Se quello che facciamo qui non le interessa, è libero di andarsene.
E' evidente che voi siete un guelfo! Nero pure...

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3657
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

[FT] Richiamo

Intervento di Infarinato »

Invito tutt’i partecipanti a questa discussione a rimanere nell’àmbito linguistico.

Questo è un richiamo ufficiale. Non ve ne sarà un secondo.

Grazie.

promessainfranta
Interventi: 94
Iscritto in data: lun, 07 apr 2008 23:30

Intervento di promessainfranta »

Marco1971 ha scritto:Gentile promessainfranta,

vanno bene entrambe. Oggi si preferisce mantenere, nelle forme dòtte, certe n, quindi sprinstiniano parrebbe la soluzione migliore. Tuttavia può anche adoperare spristiniano (piú ligio alla fonotassi spontanea) – se dal contesto si evince che ci si riferisce chiaramente a Bruce Springsteen.
La ringrazio per la tempestiva risposta.
Andrea

larryoaks
Interventi: 2
Iscritto in data: ven, 11 set 2009 18:56

Intervento di larryoaks »

Federico ha scritto:Ecco, un altro grattacapo: che fare di hitchcockiano?
Mi occupo e scrivo di cinema da tanti anni: se ci basiamo sull'uso antico e frequente "hitchcockiano" va benissimo, perché compare da quasi mezzo secolo in decine di testi e centinaia di riviste, utilizzato da studiosi egregi, e corrisponde quasi perfettamente alla pronuncia italiana, che, senza complicare le cose, è semplicemente itsch-cocchiano. Chi sa pronunciare almeno "kitsch" non incontrerà alcun problema.

Inutile tentare di regolamentare una materia come questa: scespiriano e hitchcokiano possono convivere pacificamente. :wink:

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9608
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

larryoaks ha scritto:Inutile tentare di regolamentare una materia come questa: scespiriano e hitchcokiano possono convivere pacificamente. :wink:
Certamente! :) La rispondenza grafica tra cognome originario e aggettivo derivato è sempre piú chiara, anche se ci può far incorrere in refusi. ;-) Per questo un adattamento come iccicocchiano o iccecocchiano, sebbene visto oggi di malocchio, assicurerebbe una migliore funzionalità della lingua.

Benvenuto! :)
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

larryoaks
Interventi: 2
Iscritto in data: ven, 11 set 2009 18:56

Intervento di larryoaks »

chiedo scusa: HITCHCOCKIANO, ovviamente, sempre con la CK.

Lascerei perdere iccicocchiano e simili, che più del cinema richiamano alla mente streptococchi e stafilococchi oltre ad avere una i in più che col nome originale non quaglia e, ripeto, non è necessario perché ognuno sa pronunciare, anche a a livello popolare, la parola KITSCH, che dalla k in poi si pronuncia allo stesso modo, anche se in KITSCH, trattandosi di tedesco, c'è una S in più. :)

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9608
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

larryoaks ha scritto:Lascerei perdere iccicocchiano e simili, che più del cinema richiamano alla mente streptococchi e stafilococchi oltre ad avere una i in più che col nome originale non quaglia...
Ho detto che è un adattamento, che nessuno userà mai, lo so, ma adattamento resta alla fonotassi italiana, nella quale la sequenza /-tSk-/ è impossibile, come impossibile è /-ntskn-/ (presente in Landsknecht, reso in italiano nella forma lanzichenecco con una ‘i’ e una ‘e’ che nell’originale non ci sono ma che servono, appunto, a rendere morfologicamente italiana la parola).

Quanto alle assonanze, ve ne sono ben altre in italiano, tra parole fra loro irrelatissime (si vedano i molti paronimi, di cui abbiamo parlato alcuni giorni fa).
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite