«Nicomaticiens»

Spazio di discussione su questioni di carattere morfologico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1766
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

«Nicomaticiens»

Intervento di Roberto Crivello »

Sto traducendo alcune pagine pubblicitarie di un'azienda francese (scritte in inglese beninteso), che si chiama Nicomatic, e a un certo punto definisce i suoi dipendenti così: “Nicomaticiens” (or “Nicomaticians” in English). Quindi come andrebbero chiamati in italiano?
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10384
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Marco1971 »

Andrei su nicomaticiani.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4058
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Infarinato »

Nicomàtici? (Mathematician, obstetrician… ~ mathématicien, obstétricien… ~ matematico, ostetrico…)
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4592
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Ho pensato anch’io, d’acchito, a nicomatici.
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1766
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Roberto Crivello »

Forse avrei dovuto aggiungere che, ovviamente, nella traduzione il pezzo «or “Nicomaticians” in English» diventerà semplicemente «(“Nicomatici[ani]”)». La frase completa è «Today, as many “Nicomaticiens” or “Nicomaticians” in English as possible have customer contact.»
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 4058
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Infarinato »

In ogni caso direi che l’opzione di Marco è senz’altro la piú normale, ma qui mi pare si giochi proprio col parallelo Nicomatic ~ mathematic(s)… 🤷🏻‍♂️

Un’altra possibilità, tenendo conto del settore in cui opera l’azienda, è che il riferimento sia ad automaticien, che in italiano sarebbe un «tecnico dell’automazione», quindi forse un *automatista? :roll:
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1766
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Roberto Crivello »

Grazie per tutti gli interventi finora. Penso che occorra per forza mantenere il gioco di parole con il nome dell'azienda. Confesso di non avere pensato al parallelo con matematici. Mi ero chiesto, da un punto di vista di interesse linguistico, come si chiamerebbero i dipendenti di un'azienda, che so io, la Fiat o la Ferrero o la Barilla, così come si formano i nomi degli abitanti delle città, se esiste un criterio o no...

Ho trovato un primo spunto qui: Sguardi linguistici sulla marca che mi fa propendere per la soluzione di Marco anziché un possibile nicomaticisti.
Avatara utente
Millermann
Interventi: 1001
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Nicomaticiens»

Intervento di Millermann »

Concordo con Infarinato: senza dubbio, in italiano, nicomatici.
Il problema della proposta di Marco, a mio parere, è che la versione "nostrana" del marchio sarebbe, intuitivamente, *Nicomatica, da cui mi aspetterei eventualmente un *nicomaticani, con la conservazione del suono /k/.
Tuttavia, l'assonanza con la serie matematica, informatica, telematica, ecc. (il cui suffisso comune è sfruttato nel marchionimo) rende[rebbe] quasi obbligatorio ricavarne il derivato secondo gli stessi criteri (come, del resto, è stato fatto in inglese e in francese). :)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti