Il genere delle zone geografiche

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
domna charola
Interventi: 1059
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Il genere delle zone geografiche

Intervento di domna charola » sab, 01 giu 2019 18:21

Non sono riuscita a trovare nulla sull’argomento, quindi apro questo filone. Discutendo con amici, è sorto il seguente quesito: perché per indicare i dintorni di Milano si dice “il milanese”, mentre per Bergamo si dice “la bergamasca”? Esiste una regola sul genere di questi termini, oppure è solo tradizione?

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9547
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 13:37

Re: Il genere delle zone geografiche

Intervento di Marco1971 » sab, 01 giu 2019 18:44

A me risulta sempre maschile, anche il Bergamasco, il Napoletano, il Sassarese, ecc.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 770
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: Il genere delle zone geografiche

Intervento di Millermann » sab, 01 giu 2019 18:45

Non me ne intendo moltissimo, non essendo della zona, tuttavia ritengo che il caso di Bergamo sia particolare, e che la Bergamasca sia un'abbreviazione per indicare la Bassa [pianura] bergamasca; che io sappia, negli altri casi, per indicare un territorio facente capo a una località si usa quasi sempre il maschile. :)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

domna charola
Interventi: 1059
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Re: Il genere delle zone geografiche

Intervento di domna charola » lun, 03 giu 2019 8:37

Probabile che formalmente sia così. Però, parlando di valli bergamasche, località delle Prealpi orobiche etc., almeno qui in Lombardia si usa spessissimo il femminile, non solo nel parlato.
D'altra parte, esiste la bassa lodigiana, la bassa cremonese etc., ma se non è basso, è "il lodigiano" e "il cremonese". Quindi tale forma anomala e non italiana - bergamasca, forse? - sembra essere entrata nell'uso corrente di un ambito geografico più vasto. Anche a me sembra l'unico ambito geografico che non è al maschile, non me ne vengono in mente altri.

Carnby
Interventi: 3520
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: Il genere delle zone geografiche

Intervento di Carnby » lun, 03 giu 2019 11:59

Qui in Toscana abbiamo la Valdelsa, la Valdera e... il Valdarno.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite