«Foliage»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
domna charola
Interventi: 1070
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

«Foliage»

Intervento di domna charola » mer, 20 nov 2019 11:21

Segnalo questo termine, per ora fortunatamente poco diffuso nei circuiti "normali", ma che rischia di diffondersi rapidamente.
Dall'originario significato di "fogliame", l'insieme delle foglie in un determinato periodo o stato della vegetazione, è passato da noi a indicare il progressivo virare dei colori del fogliame che precede la sua caduta, ovvero il fenomeno che tinge di una miriade di colori i boschi e i viali cittadini in questo periodo.

Digitando su un motore di ricerca, si fa ancora fatica a trovare, anche se in alcuni dizionari è già stato inserito, ad esempio:

https://dizionaripiu.zanichelli.it/cult ... o/foliage/

Lo trovo invece usato correntemente in fori dedicati ad argomenti naturalistici o relativi al clima e alle sue interazioni con l'ambiente biotico, quindi come termine specialistico, che però inizia a strabordare, invadendo siti rivolti a un pubblico più vasto, ad esempio:

https://www.parcoforestecasentinesi.it/ ... -nel-parco

Inutile soffermarsi sui problemi di pronuncia di un termine di origine inglese, ma che speso viene percepito come francese…

Come tradurlo in maniera soddisfacente anche per i cultori della materia?

A voi la parola...
Ultima modifica di domna charola in data ven, 22 nov 2019 9:44, modificato 1 volta in totale.

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Foliage»

Intervento di Carnby » mer, 20 nov 2019 12:19


Avatara utente
G. M.
Interventi: 258
Iscritto in data: mar, 22 nov 2016 15:54

Re: «Foliage»

Intervento di G. M. » mer, 20 nov 2019 12:25

Oltre agli altri termini indicati nella voce del Treccani qui sopra, segnalo anche, per interesse, abscissione.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 808
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Foliage»

Intervento di Millermann » mer, 20 nov 2019 12:51

Attenzione, però: foliage non indica (nell'uso che se ne fa in italiano) la caduta delle foglie, bensí l'aspetto che esse assumono in autunno, quando dipingono alberi e boschi coi loro colori caratteristici.
Ad esempio, su Terminologia Etc. il forestierismo è stato glossato con l'espressione colori autunnali. :)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Foliage»

Intervento di Carnby » mer, 20 nov 2019 13:19

Millermann ha scritto:
mer, 20 nov 2019 12:51
Attenzione, però: foliage non indica (nell'uso che se ne fa in italiano) la caduta delle foglie, bensí l'aspetto che esse assumono in autunno, quando dipingono alberi e boschi coi loro colori caratteristici.
Sì, vabbè, se incominciamo a fare i puntigliosi non ne usciamo più. Il fenomeno per cui le foglie cadono si chiama, com’è stato detto, abscissione. Il corismo è invece il fenomeno della caduta nel suo insieme, che è preceduta ovviamente dal cambio di colore delle foglie ed è detto anche defogliazione. A ben guardare, anche foliage in inglese è improprio: si dovrebbe dire autumn foliage, dato che da solo significa solo fogliame.

Avatara utente
Millermann
Interventi: 808
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Re: «Foliage»

Intervento di Millermann » mer, 20 nov 2019 15:35

Nessuna puntigliosità, si figuri! Semplicemente, intendevo dire che preferisco colori autunnali al tecnico corismo!
Se immagino qualche possibile esempio d'uso di foliage, infatti, credo che direi volentieri: «Andiamo a fare una passeggiata per vedere i colori autunnali» o «Hai visto che bei colori autunnali, in questi giorni, nel parco?». ;)
Lei troverebbe appropriato corismo, in questi casi? :?
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: «Foliage»

Intervento di Carnby » mer, 20 nov 2019 17:40

Millermann ha scritto:
mer, 20 nov 2019 15:35
Lei troverebbe appropriato corismo, in questi casi?
Credo che sia solo questione di abitudine, tanto sappiamo tutti e due che tra un po’ si dirà foliage, che non si pronuncerà /'foliʤ/ ma /fo'ljaʒ/ e soprattutto che non parrà strano.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4178
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: «Foliage»

Intervento di Ferdinand Bardamu » gio, 21 nov 2019 11:07

Millermann ha scritto:
mer, 20 nov 2019 12:51
[…] Ad esempio, su Terminologia Etc. il forestierismo è stato glossato con l'espressione colori autunnali. :)
Se si cerca sul motore di ricerca la parola chiave «foliage Wikipedia» il primo risultato è la pagina della guichipedia in inglese. Il titolo della voce è autumn leaf color ma nel primo capoverso si danno altri sinonimi, tra cui foliage. Direi dunque che colori autunnali è un equivalente adeguato.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9581
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: «Foliage»

Intervento di Marco1971 » ven, 22 nov 2019 0:09

E, come si vede, appunto, nell’articolo sopraccitato, la parola foliage (correttamente pronunciata /ˈfəʊlɪɪdʒ/) indica solo per ellissi il fenomeno naturale delle foglie che cambiano colore. Quindi, semplicemente fogliame autunnale, sintagma ampiamente rinvenibile nella rete e in Google Libri.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

domna charola
Interventi: 1070
Iscritto in data: ven, 13 apr 2012 9:09

Re: «Foliage»

Intervento di domna charola » ven, 22 nov 2019 9:53

Concordo sul fatto che "colori autunnali" sia più che sufficiente a definire lo spettacolo, che in effetti sussiste solo fintantoché le foglie stanno su, e che è troncato bruscamente e irreversibilmente dalla loro caduta. Sarebbe a tutti gli effetti l'equivalente della struttura anglosassone, che considera un generico "fogliame", specificando poi in quali condizioni; "noi" stiamo prendendo, per amor di brevità e sintesi, il singolo termine, tralasciando la sua specifica, e convincendoci che "ah, come è sintetico l'inglese! una sola parola quando da noi ne servono due o tre!".
Di fatto, lo risemantizziamo, creando un termine nuovo nella nostra lingua, perché sentiamo la necessità di un termine specifico per il fenomeno. Tanto vale inventarne uno italiano, ma tant'è, l'inglese offre già tanti bei gruppi di suoni bell'e pronti… perché faticare?

In effetti, ho trovato un abuso fastidioso del termine in questione solo in alcuni ambienti, ad esempio un noto e frequentato foro di meteorologia e affini, cosa che mi ha indotto a porre la questione qui.

Zop
Interventi: 5
Iscritto in data: mar, 12 nov 2019 10:21

Re: «Foliage»

Intervento di Zop » ven, 29 nov 2019 14:22

Ferdinand Bardamu ha scritto:
gio, 21 nov 2019 11:07
Millermann ha scritto:
mer, 20 nov 2019 12:51
[…] Ad esempio, su Terminologia Etc. il forestierismo è stato glossato con l'espressione colori autunnali. :)
Se si cerca sul motore di ricerca la parola chiave «foliage Wikipedia» il primo risultato è la pagina della guichipedia in inglese. Il titolo della voce è autumn leaf color ma nel primo capoverso si danno altri sinonimi, tra cui foliage. Direi dunque che colori autunnali è un equivalente adeguato.
La corrispondenza in italiano di foliage = colori autunnali è attestata ampiamente anche nella stampa che usa la parola inglese in questo senso "poetico" (es. "Foliage, i colori dell'autunno a Milano", Corriere della Sera-10 nov 2019; "Atmosfera magica nel centro di Bologna tra foliage e Natale... I colori dell'autunno e un anticipo del calore del Natale" La Repubblica-26 nov 2019). In senso più tecnico, questo fenomeno dell'ingiallirsi o dell'arrossarsi delle foglie mi pare che si possa anche indicare (se si vuole dare risalto al cambiamento che avviene in questo periodo nella sua progressione più che nella sua staticità da fotografia) come (fenomeno della) pigmentazione o del cambio di livrea (o abito) degli alberi. "Livrea" apparterrebbe all'ambito zoologico più che botanico, ma non è infrequente trovare per estensione delle applicazioni anche al colore degli alberi.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Majestic-12 [Bot] e 1 ospite