Tradurre il nome proprio o lasciarlo invariato

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
crescenzo
Interventi: 2
Iscritto in data: mer, 26 dic 2018 13:09

Tradurre il nome proprio o lasciarlo invariato

Intervento di crescenzo »

Ciao a tutti, premetto che non sono un italianista puro in quanto studio lingue alla Sapienza di Roma. :D Ma questo è proprio il motivo per cui sono venuto a porre i miei dubbi proprio in questo portale; per avere opinioni riguardo le mie scelte traduttive.
Ho iniziato da poco a fare i miei primi lavoretti come traduttore e il blog che sto traducendo in questo periodo (dall'inglese all'italiano) mi presenta spesso dei nomi propri Inglesi o dei tecnicismi che credo sia il caso di lasciare invariati nella versione italiana.
Il blog riguarda tutto il mondo del gioco d'azzardo, dalla storia delle slot machine alle regole e le strategie dei diversi giochi.
Proprio per la specificità e per l'internazionalità di questo argomento in genere preferisco lasciare non tradotti i nomi di cui dicevo sopra. Ma non vorrei che la versione italiana ne risentisse in negativo, e quindi volevo chiedere un parere a voi in questa sezione.
Da una rapida lettura ad esempio di questo articolo https://it.casino.guru/storia-video-poker ci si accorge abbastanza subito del largo numero di forestierismi come “Skill Draw”, "Draw Poker", "payout", "screen and draw" etc.
Li ho lasciati invariati per i motivi che ho detto sopra ma anche perché credevo che il contesto sia sufficiente a spiegare bene il loro significato anche a chi non è molto ferrato in inglese; i nomi propri poi non li ho tradotti perché ho studiato che è buona regola non italianizzarli mai.
Qualche opinione in merito? Dovrei tradurli?
Ogni altro consiglio sarà bene accetto.


Grazie mille :* <3
Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1385
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato »

Benvenuto e buone feste!
Le do il mio parere per un "minimo sindacale", ovvero per rendere la sua versione accessibile a chi conosca solo l'italiano e l'inglese "imposto" (come, in un altro contesto, il famigerato spread), senza padroneggiare lo specifico gergo (in un'altra lingua, per di più!) di questo settore.
Il mio consiglio è di proporre, alla prima occorrenza, una traduzione e di lasciare il termine inglese tra parentesi - ad esempio: «Questa è la vincita* (payout) che possiamo ottenere con una giocata...».
Per le successive occorrenze, starà a lei decidere se continuare a proporre il termine italiano (per cui ormai sarà stata creata una corrispondenza con "l'originale" inglese) o conservare l'inglese, sancendo così il fatto che i traducenti italiani sono bambini nati morti dal grembo di una lingua defunta, e chi si ostina a parlare l'italiano è condannato a soccombere ai suoi competitors a causa di un bias che nel mondo del business è del tutto ingiustificato, nell'ottica di una market strategy... :roll: Penso che abbia capito come la penso. :wink:

* Non so (né mi interessa saperlo) se payout significhi "vincita": era solo per mostrare il modo di procedere.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»
parramidel
Interventi: 1
Iscritto in data: dom, 25 apr 2021 13:06

Re: Tradurre il nome proprio o lasciarlo invariato

Intervento di parramidel »

Salve,

Anche a me capita spesso di lavorare in siti di gioco d'azzardo legale, ovvero mi capita spesso di dover tradurre alcune guide al gioco online ed ai casino online. Molto spesso si usano dei tecnicismi di gioco ed è difficile tradurli bene. Io faccio del mio meglio ma sicuramente qualcosa sbaglio anche io, non sono perfetto. Il mio ultimo lavoro riguarda il sito che si occupa di casino online e gioco casinoonlineaams.com che contiene una serie di informazioni appunto sul gioco terrestre e su quello online. Ho trovato particolarmente difficle tradurre questa pagina https://www.casinoonlineaams.com/bonus-casino-online che tratta l'argomento dei bonus presenti nei casino online. Alla fine ce l'ho fatta ma mi ci è voluto un pò per entrare nel mood della discussione.
Devo dire che il mio approccio con questi siti è sempre professionale in quanto sono professionali anch'essi e necessitano una vera e propria conoscenza della lingua italiana. Insomma, spero di conoscere bene sia l'inglese che l'italiano, cerco di fare il meglio.
Se posso dare un consiglio all'utente gli dico, cerca sempre di tradurre tutto nel modo più scorrevole possibile. Fai attenzione alla punteggiatura ed alla semantica del discorso. Insomma, alla fine piccoli errori ci stanno ma importante è rendere chiaro il concetto.
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3943
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: Tradurre il nome proprio o lasciarlo invariato

Intervento di Infarinato »

parramidel ha scritto: dom, 25 apr 2021 13:13 Io faccio del mio meglio ma sicuramente qualcosa sbaglio anche io, non sono perfetto.
E menomale! Casino per casinò, *per po’, online, mood:roll:
Avatara utente
Carnby
Interventi: 3697
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Re: Tradurre il nome proprio o lasciarlo invariato

Intervento di Carnby »

crescenzo ha scritto: mer, 26 dic 2018 17:54 del largo numero
Del gran numero; largo in questo senso è un falso amico, una traduzione pedissequa dell’inglese large number (largo in italiano non ha quel significato).
parramidel ha scritto: dom, 25 apr 2021 13:13 casino online
Casinò in Rete; «casino online» mi ricorda un po’ le schermaglie sulle varie piattaforme sociali.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite