«Computiere»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10291
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

E allora, li schiacci, questi fantasmi! :D
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Roberto Crivello ha scritto:Nel significato che ha in mente lei componente è maschile non femminile; se comunque sta pensando a hardware components, una volta ancora occorre vedere il contesto. Se ad esempio è chiaro che si parla dell'apparecchiatura, non occorre specificare hardware, basta dire componenti. Ma queste sono banalità, e in ogni caso moltissime persone - inclusi tanti traduttori - non fanno caso alla ridondanza.
Ovviamente eliminare il problema alla radice è sempre la soluzione migliore; purtroppo non mi viene in mente un esempio migliore, ma quello che volevo dire è che fisico nel senso di "materiale" (contrapposto all'immateriale codice di programmazione) non dovrebbe provocare grandi problemi.
Avatara utente
arianna
Interventi: 234
Iscritto in data: lun, 06 dic 2004 15:08

Intervento di arianna »

Che assurdità! :evil:

Per qual motivo poi hanno modificato quella frase sostituendo l'italiano con l'inglese?
Chissà quante persone capiscono immediatamente il senso della seconda frase, rispetto alla prima...
Felice chi con ali vigorose
le spalle alla noia e ai vasti affanni
che opprimono col peso la nebbiosa vita
si eleva verso campi sereni e luminosi!
___________

Arianna
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1721
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello »

Marco1971 ha scritto:E allora, li schiacci, questi fantasmi! :D
A volte la decisione finale è mia e posso scrivere come voglio, spesso non lo è, il distributore ha la parola finale, perché è lui che deve vendere i prodotti.
Di recente i concessionari italiani di una multinazionale hanno richiesto alla casa madre, e ottenuto, che in tutti i documenti non si usi la parola concessionario bensì dealer.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10291
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

E non li ha frustati a sangue? :evil:
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1721
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello »

Marco1971 ha scritto:E non li ha frustati a sangue? :evil:
Scherza vero? Sa dopo quanti livelli gerarchici mi è stata comunicata la decisione? Purtroppo non posso continuare la conversazione su questo argomento per motivi di riservatezza professionale.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10291
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Immagino... e men duol... L’incompetenza è la parola d’ordine in tutti i campi oggigiorno. :(
Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1721
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello »

Marco1971 ha scritto:Immagino... e men duol... L’incompetenza è la parola d’ordine in tutti i campi oggigiorno. :(
In genere vale la legge di Pareto del 20/80 giusto?
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Roberto Crivello ha scritto:Un supporto più ampio potrebbe consentire a XYZ Application Server di diventare mainstream
Ma naturale, questa frase è molto piú rapida ed elegante della sua! :cry:
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10291
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Le convinzioni non sono mai incrollabili e, se computiere davvero urta la sensibilità dei piú, ripiegherei su ordinatore, registrato nei dizionari sebbene poco usato. Secondo me, il termine è piú felice di calcolatore, che evoca troppo il calcolo (e noi l’usiamo soprattutto per altri fini) – in inglese, del resto, il verbo to compute per to calculate risulta infrequente (e non compare tra le 14.600 parole piú usate in inglese, mentre calcolare fa parte del vocabolario di base dell’italiano). Ordinatore, infine, ricalca il francese ordinateur e lo spagnolo e portoghese ordenador (accanto a computadora e computador, piú frequenti, credo, in America).
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Ordinatore è già nella lista; personalmente ritengo che volendo scegliere una parola in sé piuttosto generica valga meglio scegliere il piú noto eleboratore, che secondo me è pure meglio.
Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 10291
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Beh, non dubitavo che avrebbe avuto da ridire... ;)
Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Marco1971 ha scritto:Beh, non dubitavo che avrebbe avuto da ridire... ;)
Io non ho nulla da ridire: non pretendo certo che i miei gusti abbiano valenza universale.
fabbe
Interventi: 454
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 20:57

Intervento di fabbe »

Federico ha scritto:Ordinatore è già nella lista; personalmente ritengo che volendo scegliere una parola in sé piuttosto generica valga meglio scegliere il piú noto eleboratore, che secondo me è pure meglio.
In effetti oggi sarebbe più adatto parlare di "elaboratore" perché in fondo si tratta di un strumento non più legato esclusivamente all'uso matematico ma maggiormente impiegato nel trattamento delle informazioni in generale (fotografie, musica, testi e via dicendo).

In questo senso l'italiano avrebbe la "fortuna" di possedere un termine più adatto a descrivere l'oggetto anche rispetto all'inglese "computer"!
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3884
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

fabbe ha scritto:In effetti oggi sarebbe più adatto parlare di "elaboratore" perché in fondo si tratta di un strumento non più legato esclusivamente all'uso matematico ma maggiormente impiegato nel trattamento delle informazioni in generale (fotografie, musica, testi e via dicendo).

In questo senso l'italiano avrebbe la "fortuna" di possedere un termine più adatto a descrivere l'oggetto anche rispetto all'inglese "computer"!
In realtà, come ho già scritto anche recentemente, elaboratore sarebbe stato il traducente piú indicato per processor, reso in italiano dal pur etimologicamente accettabile processore
Chiuso

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 6 ospiti