«Scandinàvo» e «cattivería»

Spazio di discussione su questioni di fonetica, fonologia e ortoepia

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9581
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 » sab, 17 feb 2007 15:38

Non mi pare per nulla affettato, e la pronuncia piana, che è l’unica da me usata, s’è sentita molte volte al telegiornale.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » sab, 17 feb 2007 23:07

Marco1971 ha scritto:Non mi pare per nulla affettato, e la pronuncia piana, che è l’unica da me usata, s’è sentita molte volte al telegiornale.
Che telegiornale guarda?

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9581
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 » sab, 17 feb 2007 23:24

Di solito, quando lo guardo, il tiggí 1 delle venti.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » dom, 18 feb 2007 20:45

Bene. Ci farò caso.

Avatara utente
.Silvia.
Interventi: 217
Iscritto in data: lun, 11 gen 2010 0:37
Località: Milano

Intervento di .Silvia. » dom, 18 dic 2011 3:50

u merlu rucà ha scritto:Ho chiesto direttamente ad una 'indigena' e mi ha confermato Ucraìna.
Strano. A me invece due ucraine hanno detto che si dice "Ucràina". Che siano di parti diverse dell'Ucraina??
A te ricorro; e prego ché mi porghi mano
A trarmi fuor del pelago, onde uscire,
S'io tentassi da me, sarebbe vano.

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » dom, 18 dic 2011 11:58

.Silvia. ha scritto: Strano. A me invece due ucraine hanno detto che si dice "Ucràina". Che siano di parti diverse dell'Ucraina?
Una cosa simile capitò a me un po' di tempo fa. Ho approfondito un po' la questione, pur non potendo, per motivi comprensibili, fare indagini sul campo (cioè direttamente in Ucraina). A Kiev (Київ) e nella parte orientale dell'Ucraina (la zona più vicina alla Russia) quasi sicuramente si dice solo Ucraìna (Ukrajina: Україна in ucraino e Украина in russo); nella parte occidentale invece (per esempio Leopoli, Львів), più vicina alla Polonia, può darsi che si dica anche «Ukrajna» («Украйна»). Dico «può darsi» perché, in effetti, anche in polacco attuale si dice Ukraina (con l'accento sulla i), però è pur vero che una kraina (regione) della Polonia si chiama ancora Krajna e questa, sì, ha l'accento sulla a. Su Google, Украйна pare essere una pronuncia/grafia bulgara.

Brazilian dude
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 726
Iscritto in data: sab, 14 mag 2005 23:03

Intervento di Brazilian dude » dom, 18 dic 2011 20:38

Il termine Украйна, mi pare di capire leggendo l'articolo da lei condiviso, è la versione in cirillico russo dell'originale
Non lo è. La forma inesistente russa Украйна avrebbe un dittongo. La forma legittima Украина ha uno iato ed è accenta sulla i. Si guardi anche qui .

Украйна, con dittongo, come già menzionato, è la forma bulgara.

Brazilian dude
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 726
Iscritto in data: sab, 14 mag 2005 23:03

Intervento di Brazilian dude » dom, 18 dic 2011 20:40

Avevo fatto un commento su un intervento di Jonathan, ma sembra che egli lo abbia cancellato, e ora il mio commento non ha più molto senso, ma comunque può ancora servire a qualcosa.

Jonathan
Interventi: 228
Iscritto in data: sab, 10 ott 2009 22:43
Località: Almaty

Intervento di Jonathan » dom, 18 dic 2011 21:04

Sarebbe interessante sapere se la vocale iotizzata ї dell'originale ucraíno Україна possa portare l'accento oppure no. Se essa in qualche modo equivalesse alla й del cirillico russo, si potrebbe spiegare la distinzione che il DOP fa tra Ucraína e Ucràina.

Non ho tuttavia ben capito cos'è una vocale iotizzata: è o non è una semiconsonante?

P.S. Caro Brazilian dude, ho cancellato il mio intervento (prima di leggere la sua replica) perché mi sono reso conto degli errori che conteneva.
Ultima modifica di Jonathan in data dom, 18 dic 2011 21:17, modificato 1 volta in totale.

Brazilian dude
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 726
Iscritto in data: sab, 14 mag 2005 23:03

Intervento di Brazilian dude » dom, 18 dic 2011 21:13

Sarebbe interessante sapere se la vocale iotizzata ї dell'originale ucraíno Україна possa portare l'accento oppure no.
Sì. Direi che lo porta sempre.
Se essa in qualche modo equivalesse alla й del cirillico russo,
No. Pure in ucraino si usa й, che ha la stessa funzione come in russo, ossia, di semivocale e, come tale, compare sempre dopo un'altra vocale.

Jonathan
Interventi: 228
Iscritto in data: sab, 10 ott 2009 22:43
Località: Almaty

Intervento di Jonathan » dom, 18 dic 2011 21:19

Grazie per la sua gentile e utilissima risposta. :D

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » lun, 19 dic 2011 13:09

Jonathan ha scritto:Non ho tuttavia ben capito cos'è una vocale iotizzata: è o non è una semiconsonante?
Una vocale iotata, nelle lingue slave orientali e in bulgaro, è una vocale che ha davanti a sé uno iod /j/; per esempio я /ja/, е /je/, ё /jo/ in russo; є /je/, ї /ji/ in ucraino.

Jonathan
Interventi: 228
Iscritto in data: sab, 10 ott 2009 22:43
Località: Almaty

Intervento di Jonathan » lun, 19 dic 2011 13:31

Carnby ha scritto:Una vocale iotata, nelle lingue slave orientali e in bulgaro, è una vocale che ha davanti a sé uno iod /j/; per esempio я /ja/, е /je/, ё /jo/ in russo; є /je/, ї /ji/ in ucraino.
Quindi si tratta di vere e proprie vocali. Molte grazie, Carnby. :D

Carnby
Interventi: 3569
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » lun, 19 dic 2011 21:03

Jonathan ha scritto:Quindi si tratta di vere e proprie vocali.
Si tratta più precisamente di vocali precedute da (semi-)consonanti; la grammatica tradizionale le definirebbe «dittonghi ascendenti» e Canepari «sequenze eterofoniche». È poi vero che il comportamento a livello fonetico è ben diverso da quello che si avrebbe in italiano o nelle lingue romanze: nelle lingue slave orientali lo iod può palatalizzare la consonante precedente anziché essere pronunciato sempre [j] (la regola c'è ma è un po' complicata).

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1379
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato » sab, 01 mar 2014 20:50

Riprendo questo filone, che mi sembra quello in cui più si è discusso dell'accentazione ballerina di Ucraina, in questi giorni dolorosamente presente in tutti i telegiornali. Lo faccio riportando il collegamento a una vecchia* pubblicità, che oserei definire illuminante. Anche per l'ingenuità dello scambio di battute: "Ma l'Ucraina è Russia..." "L'Ucraina è Ucraina!"

* Credo che si possa datare intorno alla seconda metà di dicembre del 1994, o poco dopo. Indovinate come ho fatto! :wink:
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Bing [Bot] e 1 ospite