«Copyleft»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

«Copyleft»

Intervento di Maestro Italiano » sab, 27 ott 2018 2:25

"Copyleft", un probabile nuovo intruso. Ed aggiungerei bizzarro.
Recentemente mi sono imbattuto in questa parola. Giuro, non avevo idea di che cosa potesse significare. Ho provato a tradurla mentalmente e letteralmente in italiano con risultati prevedibili e allo stesso tempo infruttuosi dal punto di vista della logica - specifico, la mia logica: copia sinistra.
Appurato che l'aggettivo sinistro, perlomeno in italiano, ha ben altri significati, deduco che è tagliato fuori a priori per formare tale espressione americana.

Voglio essere sincero, quasi quasi invidio quel loro modo di formare le parole ed espressioni, a briglia sciolta.

Questa accozzazione -chiedo perdono- giustapposizione o come altro vogliamo chiamarla, come potremmo tramutarla in un italiano facilmente digeribile? Lo so, ci vuole una gran bella bacchetta magica!

Ma perché, senza diritti d'autore fa onco?

:?
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

Carnby
Interventi: 3557
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 18:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » sab, 27 ott 2018 12:53

Basta usare permesso d’autore.

Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

Intervento di Maestro Italiano » sab, 27 ott 2018 15:00

Carnby ha scritto:Basta usare permesso d’autore.
Ancora meglio! Bravo! Ma allora perché sul vocabolario della lingua italiana trovo questo copyleft senza nessuna traduzione italiana?
Veniamo informati che è usato in italiano al maschile e che si riferisce a operazioni multimediali come copiare, condividere, ecc. Manca a mio giudizio la parte più importante. Manca la traduzione in italiano. Meno male che ci sono persone come lei che non si rassegnano e che provano a buttare giù qualcosa di italiano genuino.
Fa uno strano effetto però consultare un prestigioso vocabolario di lingua italiana e trovare espressioni americane senza un accenno ad una traduzione nostrana. Mah! :evil: Sotto queste prospettive mi sembra di consultare un dizionario di italiano con inglese intercalato.
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 467
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Re: «Copyleft»

Intervento di marcocurreli » dom, 28 ott 2018 20:49

Maestro Italiano ha scritto:Ma perché, senza diritti d'autore fa onco?
Sarebbe sbagliato. Il diritto d'autore rimane (nessuno può essere privato della paternità di un'opera). L'unico traducente possibile è quello indicato da Carnby.
Nel copyleft, copy sta per copia e left è il participio passato di leave (lasciare, permettere); quindi letteralmente "permesso di copia".
Linux registered user # 443055

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1379
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Re: «Copyleft»

Intervento di Animo Grato » dom, 28 ott 2018 21:30

marcocurreli ha scritto:Nel copyleft, copy sta per copia e left è il participio passato di leave (lasciare, permettere); quindi letteralmente "permesso di copia".
Credo che ci sia anche un voluto gioco di parole tra right e left. In ogni caso, l'obliterazione dell'eventuale spirito di patata anglosassone mi lascia indifferente.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite