«Dall’ultima volta»

Spazio di discussione su questioni di carattere sintattico

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Enzo
Interventi: 33
Iscritto in data: sab, 15 mag 2021 15:38

«Dall’ultima volta»

Intervento di Enzo »

1a. Dopo quanto tempo (di distanza) dall'ultima volta è successo?
2a. È successo dopo un anno (di distanza) dall'ultima volta

1b. Dopo quanto tempo è successo dall'ultima volta?
2b. Dall'ultima volta che ci siamo visti è successo dopo un'oretta/È successo dopo un'ora, dall'ultima volta che ci siamo visti

Questa è la stessa ragione per cui mi sembrerebbe sbagliato dire:
"A che distanza si trova dalla città vicina"

Ma mi sembra corretto:
"A che distanza dalla città vicina si trova?"

Nel caso delle frasi 1a/2a e 1b/2b non ci siano problemi, in quanto io penso che nel caso di 1a/2a il complemento sia di allontananento/distanza, mentre per 1b/2b di tempo, ovviamente intendo la costruzione "dall'ultima volta".

Aspetto vostri pareri per capire meglio, perché magari la mia potrebbe essere un'analisi azzardata e incompleta.

Grazie e buona domenica ai gentili utenti.
Avatara utente
lorenzos
Interventi: 469
Iscritto in data: lun, 30 mar 2015 15:59

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di lorenzos »

Enzo ha scritto: dom, 12 set 2021 12:39 Questa è la stessa ragione per cui mi sembrerebbe sbagliato dire:
"A che distanza si trova dalla città vicina"
Ma mi sembra corretto:
"A che distanza dalla città vicina si trova?"
:shock:
Gentile Enzo mi scusi, Lei è un madrelingua italiano? Glielo chiedo perché fatico a comprendere i suoi dubbi.:wink:
Comunque:
"A che distanza dalla città vicina si trova?" è sì corretto ma involuto e, a mio avviso, è preferibile:
"A che distanza si trova dalla città vicina?"
Gli Usa importano merci ed esportano parole e dollàri.
Enzo
Interventi: 33
Iscritto in data: sab, 15 mag 2021 15:38

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di Enzo »

lorenzos ha scritto: lun, 13 set 2021 9:22 Gentile Enzo mi scusi, Lei è un madrelingua italiano?
No, sono di origine spagnola, ma ho un nonno italiano.

Comunque, rileggendo, penso, che la sua correzione sia fondata.
Sarebbe penso corretto anche:
A- dalla città vicina a quanti metri di distanza/che distanza ti trovi?
B-Da quella città mi trovo a un km

Riguardo alle frasi di cui parlavo in questo filone non saprei, perché penso che la mia interpretazione abbia senso, ma potrei chiaramente sbagliarmi.
Ultima modifica di Enzo in data mar, 14 set 2021 12:01, modificato 1 volta in totale.
Avatara utente
lorenzos
Interventi: 469
Iscritto in data: lun, 30 mar 2015 15:59

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di lorenzos »

Enzo ha scritto: lun, 13 set 2021 20:26 Sarebbe penso corretto anche:
A- dalla città vicina a quanti metri di distanza/che distanza ti trovi?
B-Da quella città mi trovo a un km
Grammaticalmente ineccepibili lo sarebbero, ma forse le ho udite solo in un telefilm-schifezza americano (praticamente tutti):
- Centrale ad agente Smith, Centrale ad agente Smith: dalla città vicina (,) a che distanza ti trovi? Passo.
----
Complimenti per il suo italiano!
Gli Usa importano merci ed esportano parole e dollàri.
Enzo
Interventi: 33
Iscritto in data: sab, 15 mag 2021 15:38

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di Enzo »

Riguardo alle frasi del filone:
Ritiene che ad esse io abbia dato una corretta interpretazione oppure incompleta, se non addirittura sbagliata?
Grazie per il complimento e buona giornata :D
Ultima modifica di Enzo in data gio, 16 set 2021 12:14, modificato 1 volta in totale.
Avatara utente
lorenzos
Interventi: 469
Iscritto in data: lun, 30 mar 2015 15:59

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di lorenzos »

Mi scusi, gentile Enzo, capisco bene che Lei vuole sapere se i complementi di tempo e di distanza esigono costruzioni differenti? Se fosse così la risposta è no.

- Dopo quanti mesi si ottiene il patentino?
- Dopo quanti chilometri incontriamo un altro distributore?

- A distanza di un anno si fa vivo per chiedermi un libro.
- A distanza di due chilometri trovammo un'altra coda.

- Il rifugio è distante una mezz'ora (di cammino).
- L'albergo è distante un paio di chilometri.

- L'abbiamo visto due giorni fa.
- L'abbiamo incrociato un chilometro fa.
----
Rileggendo
Enzo ha scritto: dom, 12 set 2021 12:39 Questa è la stessa ragione per cui mi sembrerebbe sbagliato dire:
"A che distanza si trova dalla città vicina"
Perché le sembrerebbe sbagliato?
- A che distanza ti trovi dal parcheggio?
- Un supermercato(,) a che distanza si trova da casa tua?
Gli Usa importano merci ed esportano parole e dollàri.
Enzo
Interventi: 33
Iscritto in data: sab, 15 mag 2021 15:38

Re: «Dall’ultima volta»

Intervento di Enzo »

Penso ci sia stato un fraintendimento sulla questione.
Io non ho le competenze per dire se sia corretto o meno, infatti ovviamente sono stato corretto.
Chiedevo invece se lei ritiene corrette le mie interpretazioni:
Nel caso delle frasi "a" "dall'ultima volta" era solamente interpretabile come complemento di distanza/allontananento, nel caso delle frasi b, visto l'ordine delle parole, solo come complemento di tempo.
Mi riferivo a questo, insomma.

Mi scuso se sono stato imprecisio nell'esprimere il concetto.
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Google [Bot] e 0 ospiti