[Regola fantasma] «Se stesso»

Spazio di discussione su questioni di grafematica e ortografia

Moderatore: Cruscanti

Chiuso
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4307
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

[Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di Ferdinand Bardamu »

REGOLA FANTASMA:
  • perde l’accento davanti a stesso e stessa ma lo riacquista davanti a stesse e stessi.
Niente giustifica questa regola, invalsa nell'uso ma non sostenuta da valide ragioni. Serianni [1] spiega che è «[s]enza reale utilità la regola di non accentare quando sia seguito da stesso o medesimo, giacché in questo caso non potrebbe confondersi con la congiunzione: è preferibile non introdurre inutili eccezioni e scrivere sé stesso, sé medesimo. Va osservato, tuttavia, che la grafia se stesso è attualmente preponderante […]».

Nel fòro [2], si trova già un filone dedicato a sé stesso, con ulteriori rimandi agli interventi inseriti in merito nello spazio di discussione (ora chiuso) della Crusca.

In un'apposita scheda dell'Accademia della Crusca [3], si trova una rassegna delle prescrizioni o dei pareri dati dalle grammatiche, e alcuni esempi d'uso dell'una forma e dell'altra nelle varie redazioni dei Promessi Sposi. La conclusione è che, nonostante i pareri discordanti degli studiosi, «è preferibile considerare non censurabili entrambe le scelte, mancando in realtà una regola specifica».

Ancora la Crusca, in un'altra scheda [4], afferma: «Alcuni, quando il pronome è seguito da stesso e medesimo, tralasciano di indicare l'accento, perché in questo caso il se pronome non può confondersi con se congiunzione: se stesso, se medesimo. Noi, però, consigliamo di indicare l'accento anche in questo caso, e quindi di scrivere sé stesso, sé medesimo».

Dello stesso parere anche il Dizionario d'ortografia e di pronunzia (DOP) [5]: «Frequenti ma non giustificate le varianti grafiche se stesso, se medesimo, invece di sé stesso, sé medesimo […] a favore della gf. sempre accentata l'opportunità di seguire una stessa regola per tutte le occorrenze del pron. ».


RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
  1. Luca Serianni, Grammatica Italiana, Garzanti, Milano, 2000, I, §177b
  2. Sé stesso, filone nella sezione «Grafematica» di Cruscate
  3. Accentazione del pronome se stesso, scheda sul sito dell'Accademia della Crusca
  4. Vademecum sull'accento: quando indicarlo e dove pronunciarlo, scheda sul sito dell'Accademia della Crusca
  5. Dizionario italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia,

Avatara utente
GFR
Interventi: 310
Iscritto in data: ven, 10 ott 2014 21:39

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di GFR »

Il se stesso è uno dei miei più cari ricordi scolastici: guai a scrivere , arrivava il segno blu.

Ho ripensato alla questione perché mi è capitato di trovare sui giornali degli articoli di giornalisti che, già avanti con gli anni, non cedono all'accento.
Anche loro devono essere stati catechizzati con la «regola fantasma».
La poesia è sfuggente al comando/ma so che esiste in ciò che mi circonda/timida basta la cresta di un'onda/per dir che l'attimo si sta annunciando/ A volte il lago mi si apre allorquando/nei suoni colgo il suo canto alla sponda/

codino94
Interventi: 61
Iscritto in data: sab, 02 mag 2020 12:10
Località: Napoli

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di codino94 »

Credo che in questo caso valga un po' lo stesso principio del pleonasmo pettinarsi i capelli: come è preferibile semplicemente pettinarsi o acconciarsi i capelli, allo stesso modo è preferibile o soltanto o se stesso, senza accento sul pronome riflessivo, dato che già "stesso" sottintende il "sé" (allo stesso modo di come già pettinarsi sottitende la cura dei capelli, in alternativa all'impiego del verbo acconciarsi).

valerio_vanni
Interventi: 980
Iscritto in data: ven, 19 ott 2012 20:40
Località: Marradi (FI)

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di valerio_vanni »

I capelli si possono anche pettinare a un'altra persona.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9780
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di Marco1971 »

codino94 ha scritto:
mar, 05 mag 2020 12:14
[...] come è preferibile semplicemente pettinarsi o acconciarsi i capelli, allo stesso modo è preferibile o soltanto o se stesso, senza accento sul pronome riflessivo, dato che già "stesso" sottintende il "sé" [...].
A parte che pettinarsi i capelli è completamente fuori tema, quale autorità invoca per difendere codesta audace posizione? Stesso non sottintende in alcun modo , visto che può combinarsi con qualsiasi soggetto. Quale grafia sia preferibile in base a criteri linguistici, lo può leggere qui sopra nell’intervento d’apertura di Ferdinand. Non è un’opinione, è la posizione dei piú grandi linguisti.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

codino94
Interventi: 61
Iscritto in data: sab, 02 mag 2020 12:10
Località: Napoli

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di codino94 »

Mia intenzione era dire che, come in altri casi è preferibile evitare pleonasmi (in questo caso un accento in più, parlando di eccessi in senso generale), stesso discorso vale o dovrebbe valere per "se/sé stesso". Se vogliamo assolutamente evitare esempi di altro tipo.
valerio_vanni ha scritto:
mar, 05 mag 2020 13:24
I capelli si possono anche pettinare a un'altra persona.
Infatti io non parlavo di pettinare ma di pettinarsi, al riflessivo. Ovvio che si può pettinare anche il pelo lungo del proprio animale domestico (che invece non sa essere autonomo in questo).

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9780
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di Marco1971 »

Sé stesso non è un pleonasmo, non lo è mai stato e non lo sarà mai.
Ma quella lingua si chiama d’una patria, la quale convertisce i vocaboli ch’ella ha accattati da altri nell’uso suo, et è sí potente che i vocaboli accattati non la disordinano, ma ella disordina loro.

codino94
Interventi: 61
Iscritto in data: sab, 02 mag 2020 12:10
Località: Napoli

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di codino94 »

Nel mio dizionario "Garzanti" leggo che in sé stesso "sé" può essere anche scritto senza accento. D'accordo, allora su questo durante gli studi mi hanno fornito un'informazione incompleta. Ho colpa a metà :)

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3719
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Re: [Regola fantasma] «Se stesso»

Intervento di Infarinato »

 ! Messaggio da: Infarinato
codino94 ha scritto:
mar, 05 mag 2020 14:15
Nel mio dizionario "Garzanti" leggo che in "sé stesso" sé può essere anche scritto senza accento. Ok, allora su questo durante gli studi mi hanno fornito un'informazione incompleta. Ho colpa a metà :)
No, la sua colpa maggiore è d’intervenire riaprendo (in violazione della regola n. 8 del nostro decalogo) filoni di discussione chiusi da tempo per dispensare le sue invero opinabilissime opinioni, che non aggiungono assolutamente nulla di nuovo e rischiano invece d’ingenerare confusione nei lettori meno esperti di fatti linguistici.

La prego di desistere, ché ora ne avremmo anche abbastanza. :evil:

Chiuso

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite