Finalmente una bella notizia!

Spazio di discussione su questioni che non rientrano nelle altre categorie, o che ne coinvolgono piú d’una

Moderatore: Cruscanti

Per aspera ad astra.
Interventi: 56
Iscritto in data: gio, 05 gen 2012 15:51
Località: dove più stretto è lo Stivale

Finalmente una bella notizia!

Intervento di Per aspera ad astra. » ven, 24 mag 2013 11:23

Ho un cervello, non sono analfabeta e non sento l'irrefrenabile bisogno di deturpare la mia lingua madre con "k" e abbreviazioni.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » ven, 24 mag 2013 13:06

Per la lieta novella, e per la data emblematica in cui è stata diffusa, mi prorompe dal cuore un canto antico: il Piave mormorò: «Non passa lo straniero!»
Zum zum!
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Per aspera ad astra.
Interventi: 56
Iscritto in data: gio, 05 gen 2012 15:51
Località: dove più stretto è lo Stivale

Intervento di Per aspera ad astra. » gio, 30 mag 2013 10:43

Se voleste dilettarvi con la lettura della motivazione, ecco il collegamento alla sentenza:
http://www.giustizia-amministrativa.it/ ... 348_01.XML
Buona giornata!
Ho un cervello, non sono analfabeta e non sento l'irrefrenabile bisogno di deturpare la mia lingua madre con "k" e abbreviazioni.

PersOnLine
Interventi: 1303
Iscritto in data: sab, 06 set 2008 15:30

Intervento di PersOnLine » gio, 30 mag 2013 11:45

Mi piace molto questo passo:

«E’ pacifico che le norme della Costituzione non contengono una diretta affermazione dell’ufficialità della lingua italiana, tuttavia tale carattere è chiaramente percepibile in via indiretta dall’art. 6 Cost. che prevede la tutela delle minoranze linguistiche rimettendone l’attuazione ad apposite norme.

E infatti, l’esigenza costituzionale di tutelare minoranze linguistiche, non predeterminate dalla carta costituzionale, sorge proprio in dipendenza del carattere ufficiale della lingua italiana, come lingua che caratterizza lo Stato italiano.

[...]

Ufficialità che non può tradursi in una vuota formula o in una mera dichiarazione di intenti, ma che assume valenza di principio cogente, immediatamente operativo, tanto che per la valorizzazione di determinate minoranze linguistiche si è resa necessaria l’adozione di una specifica disciplina correlata ad un precetto costituzionale.
»
Ultima modifica di PersOnLine in data gio, 30 mag 2013 11:54, modificato 1 volta in totale.

Carnby
Interventi: 3519
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » gio, 30 mag 2013 11:50

A quanto posso capire, si riconosce l'italiano come lingua ufficiale de facto.
Sarà anche il momento di cominciare a tutelarla?

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » sab, 01 giu 2013 22:14

Se leggete il francese, vi consiglio quest’articolo di Le Monde Diplomatique. A quanto pare, anche i cugini d’oltralpe discutono della lingua degl’insegnamenti universitari e di come l’inglese attirerebbe piú studenti stranieri. Riporto e traduco un passo in particolare:

L’«attrattività» di un lingua non si esaurisce nella vendita d’istruzione ai Paesi emergenti. Essa, invece, si stabilisce nello scambio con gli altri, nel pensare il mondo, compreso quello avvenire. La Francia, che ha lottato per difendere il suo cinema e la sua eccezione culturale, può forse accettare che un giorno la ricerca e la scienza si esprimano esclusivamente nella lingua, peraltro spesso maltrattata, della superpotenza?
Ultima modifica di Ferdinand Bardamu in data sab, 01 giu 2013 23:12, modificato 1 volta in totale.

Avatara utente
Souchou-sama
Interventi: 414
Iscritto in data: ven, 22 giu 2012 23:01
Località: Persico Dosimo

Intervento di Souchou-sama » sab, 01 giu 2013 22:23

Che a sua volta fa riferimento a quest’articolo, che —si sia d’accordo o no— andrebbe letto. :)

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3602
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » sab, 01 giu 2013 22:57

Commenti inclusi. ;)

Avatara utente
u merlu rucà
Moderatore «Dialetti»
Interventi: 1298
Iscritto in data: mar, 26 apr 2005 8:41

Intervento di u merlu rucà » dom, 02 giu 2013 9:00

Le sorelle latine dovrebbero coalizzarsi. In verità la linea del Piave sarebbe difesa più dal francese e dallo spagnolo (e in parte dal portoghese) che dall'italiano.

marmaluott
Interventi: 21
Iscritto in data: gio, 03 mag 2007 23:08

Intervento di marmaluott » ven, 23 ago 2013 19:24

Carnby ha scritto:A quanto posso capire, si riconosce l'italiano come lingua ufficiale de facto.
No, a me sembra che l’italiano sia riconosciuto lingua ufficiale de iure. E non è nemmeno una novità: infatti oltre alla Costituzione ‒ che basterebbe da sola anche se interpretata a contrario ‒ la sentenza del TAR cita altre due fonti normative (la prima del 1972) e due fonti giurisprudenziali, tutte di rango costituzionale e tutte concordi nel dichiarare che l’italiano è la lingua ufficiale della Repubblica «da usare obbligatoriamente […] da parte dei pubblici uffici nell’esercizio delle loro attribuzioni» (Corte cost. 159/2009).

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3602
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Re: Finalmente una bella notizia!

Intervento di Infarinato » ven, 25 lug 2014 11:05

Follia. :cry:

Altre paginate sull’argomento qui.

PersOnLine
Interventi: 1303
Iscritto in data: sab, 06 set 2008 15:30

Intervento di PersOnLine » sab, 26 lug 2014 10:18

Mi scusi, Infarinato, ma cos'è successo di nuovo?

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3602
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato » sab, 26 lug 2014 11:25

PersOnLine ha scritto:Mi scusi, Infarinato, ma cos'è successo di nuovo?
Che (almeno per il momento) il Politecnico se ne sbatte della sentenza del TAR… e rischia seriamente di spuntarla.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4072
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Re: Finalmente una bella notizia!

Intervento di Ferdinand Bardamu » sab, 26 lug 2014 11:44

Infarinato ha scritto:Altre paginate sull’argomento qui.
Su quest’incresciosa vicenda, il professor Pierre Frath, autore del primo articolo nel rimando fornito qui sopra da Infarinato, ha detto parole che non si possono non condividere appieno. La giustificazione del rettore non sta in piedi; nulla regge delle sue argomentazioni.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3602
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Re: Finalmente una bella notizia!

Intervento di Infarinato » lun, 28 lug 2014 10:31

Ferdinand Bardamu ha scritto:La giustificazione del rettore non sta in piedi; nulla regge delle sue argomentazioni.
Non sono «argomentazioni»: è solo propaganda dettata da ragioni utilitaristiche di brevissimo termine e informata a una visione assai miope della realtà.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite