Termini informatici

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Noto ora: cliccando su "copia cache" sotto un risultato di una ricerca in Google si legge:
«La copia cache di Google è l'istantanea della pagina Web archiviata durante la scansione del Web.»

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Un altro termine è plug-in. Le proposte attuali (le nostre piú quelle del Lessico panlatino di Internet) sono: modulo inseribile/aggiuntivo; programma accessorio/innesto/complemento/d'appoggio; estensione

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Non si potrebbe fare attaccamento? E plug and play sarebbe attaccheggioca! :D

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3706
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

Federico ha scritto:Un altro termine è plug-in. Le proposte attuali (le nostre piú quelle del Lessico panlatino di Internet) sono: modulo inseribile/aggiuntivo; programma accessorio/innesto/complemento/d'appoggio; estensione
La traduzione piú letterale è innesto, quella piú neutra, a mio avviso, estensione. «Estensioni» si chiam(av)ano i «plug-in di sistema» dei sistemi operativi Macintosh pre-X. La confusione con le sequenze di caratteri che seguono il punto nei nomi degli archivi è —direi— puramente teorica…

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Cosa facciamo invece con stand-by?
La soluzione piú piana mi sembra attesa, che credo vada bene sempre...

P.s.: innesto è da mettere in corsivo nella lista?

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Sí, in attesa mi pare perfetto (cfr anche il francese en attente).

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Dalle ultime lettere in revisione, dobbiamo forse scegliere un traducente unico anche per webcam, wizard e worm...

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Opterei per telecamerina, mago e verme.

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1657
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello »

Federico ha scritto:Dalle ultime lettere in revisione, dobbiamo forse scegliere un traducente unico anche per wizard...
Nella terminologia Windows è procedura guidata.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3706
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 10:40
Info contatto:

Intervento di Infarinato »

Roberto Crivello ha scritto:
Federico ha scritto:Dalle ultime lettere in revisione, dobbiamo forse scegliere un traducente unico anche per wizard...
Nella terminologia Windows è procedura guidata.
In quella Apple, impostazione assistita.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Mi sembra meglio "procedura guidata" o "procedura assistita" (che si trova anche nelle definizioni di wizard trovate da Google)...
Se è solo queto, direi che si può fare a meno di un traducente unico, no?

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Non ho nulla contro procedura guidata né contro impostazione assistita, ma su wizard, nell’uso comune, avrà difficoltà a imporsi, secondo me, proprio per la lunghezza circonlocutoria. Non vedo perché non provare a lanciare la traduzione letterale e breve mago, che ha già sensi traslati.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico »

Be', allora possiamo lasciare la traduzione mago (cancellando aiutante, assistente, famulus) e la descrizione procedura guidata.

Avatara utente
Marco1971
Moderatore
Interventi: 9717
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 12:37

Intervento di Marco1971 »

Federico ha scritto:Be', allora possiamo lasciare la traduzione mago (cancellando aiutante, assistente, famulus) e la descrizione procedura guidata.
Ça marche ! :D

Avatara utente
Roberto Crivello
Interventi: 1657
Iscritto in data: lun, 11 apr 2005 4:37
Località: Salt Lake City, Utah
Info contatto:

Intervento di Roberto Crivello »

Marco1971 ha scritto:Non ho nulla contro procedura guidata né contro impostazione assistita, ma su wizard, nell’uso comune, avrà difficoltà a imporsi, secondo me, proprio per la lunghezza circonlocutoria. Non vedo perché non provare a lanciare la traduzione letterale e breve mago, che ha già sensi traslati.
Già vari anni fa due traduttori informatici avevano scritto un breve articolo chiedendosi, perché wizard viene tradotto nei manuali con procedura guidata e non con un semplice mago, dato che nelle figure che accompagnano le istruzioni a volte c'è addirittura l'immagine stilizzata di un Mandrake con tanto di bacchetta magica? La risposta naturalmente è che in ambito tecnico gli italiani recalcitrano di fronte alle metafore e preferiscono termini più aulici. Sarà possibile riportare indietro le lancette dell'orologio a Galileo e indurre gli italiani a usare termini comuni come tecnicismi? Ai posteri l'ardua sentenza.

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 2 ospiti