«Host»

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4073
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

«Host»

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 04 dic 2018 19:19

Oggi è di moda la cosiddetta economia della condivisione. E su Airbnb, la piattaforma che mette in contatto chi vuole dare e chi vuol prendere in affitto, come si chiama chi condivide (a pagamento) la propria casa? In inglese è host, in spagnolo anfitrión, in francese hôte, in portoghese anfitrião, in catalano amfitrió, in greco si dice οικοδεσπότης, in tedesco Gastgeber, in olandese verhuurder. Chissà come avranno deciso di renderlo in italiano

Carnby
Interventi: 3521
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mar, 04 dic 2018 20:03

Locandiere. :)

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4073
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 04 dic 2018 20:16

E anfitrione, come fanno spagnoli, catalani e portoghesi?

Avatara utente
Millermann
Interventi: 770
Iscritto in data: ven, 26 giu 2015 19:21
Località: Riviera dei Cedri

Intervento di Millermann » mar, 04 dic 2018 21:04

In questo caso, ammetterete, la scelta era davvero non facile! Si rendeva necessario distinguere chiaramente i ruoli che in inglese sono di host e guest, termini che in italiano corrispondono entrambi a ospite! :P
Certo, si poteva seguire l'esempio iberico con anfitrione, che però io trovo poco adatto perché (almeno per me) suona vagamente scherzoso e troppo marcato. Non mi pare, cioè, neutro come ospite (per la verità, ignoro anche quali connotazioni abbia l'equivalente nelle altre lingue :?). Forse si sarebbe potuto fare, allora, «ospitante»? :)
In Italia, dotta, Foro fatto dai latini

Carnby
Interventi: 3521
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mar, 04 dic 2018 21:12

Ferdinand Bardamu ha scritto:E anfitrione, come fanno spagnoli, catalani e portoghesi?
Non mi oppongo, ma mi sembra un po’ aulica.
Millermann ha scritto:Forse si sarebbe potuto fare, allora, «ospitante»?
Mi pare la soluzione più logica, anche se ovviamente non è stata scelta.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » mar, 04 dic 2018 21:16

Ferdinand Bardamu ha scritto:E anfitrione, come fanno spagnoli, catalani e portoghesi?
A me sembra perfetto, ma probabilmente è troppo poco smart... :roll:
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 444
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Intervento di marcocurreli » mar, 04 dic 2018 21:41

Locatore è il termine proprio.
Linux registered user # 443055

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4073
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » mar, 04 dic 2018 22:37

marcocurreli ha scritto:Locatore è il termine proprio.
Sa se è tale anche legalmente? Sopra ho parlato di «affitto», ma l’attività è piú simile a quella di un albergatore. In inglese, per esempio, si usa host e non landlord o lessor. Ma forse non ci sono tanto (o solo) problemi di ordine legale: forse si tratta di una semplice scelta lessicale «pubblicitaria»…

Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

Intervento di Maestro Italiano » mer, 05 dic 2018 14:45

Affittante e affittuario non potrebbero andar bene?
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

Carnby
Interventi: 3521
Iscritto in data: ven, 25 nov 2005 19:53
Località: Empolese-Valdelsa

Intervento di Carnby » mer, 05 dic 2018 16:39

Maestro Italiano ha scritto:Affittante e affittuario non potrebbero andar bene?
In questo caso specifico non si affitta nulla.

Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1376
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 16:11

Intervento di Animo Grato » mer, 05 dic 2018 19:18

Carnby ha scritto:In questo caso specifico non si affitta nulla.
Credo che l'inglese usi host e guest (le due accezioni del nostro ospite) anche (o soprattutto) per rimanere sul vago a proposito dell'aspetto commerciale. Mi pare che qualche tempo fa ci sia stata una polemica a questo riguardo, per i risvolti fiscali (a cui accennava anche FB*). Sono albergatori? Si tratta di micro-affitti dissimulati? Sì, no, forse...
Quindi un certo grado di indeterminatezza, che un termine più evocativo che tecnico come anfitrione garantirebbe, farebbe alla bisogna.

*Ferdinand Bardamu, non facebook. :wink:
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»

Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

Intervento di Maestro Italiano » gio, 06 dic 2018 0:19

Carnby ha scritto:
Maestro Italiano ha scritto:Affittante e affittuario non potrebbero andar bene?
In questo caso specifico non si affitta nulla.
Come non si affitta nulla? Vuol dire che tutta l'operazione è gratis? :roll:
Qualsiasi sito che tratta locazioni con la formula Airbnb mostra sempre i prezzi, perlomeno quelle pagine che ho consultato io.
Mi sembra di aver capito che si tratta di contratti ad uso foresteria, dietro compenso.
Comunque a giudicare dalle offerte dei vari siti Airbnb in molti casi si potrebbe parlare di affittacamere.
A me questa parola, questo host sa di surrogato, ché se non stiamo attenti potrebbe togliere di mezzo una decina di termini italiani legati al settore.
Host, tra l'altro, fuori d'argomento ha significati disparati. :(

Ma, ritornando al nocciolo, veramente non si parla di affitti?
Allora sono io che non ci ho capito ancora nulla. :shock:
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4073
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu » gio, 06 dic 2018 0:49

Come ha giustamente fatto notare Animo Grato, la scelta lessicale pare essere volutamente vaga; ad ogni modo, dubito fortemente (o meglio, spero vivamente) che host non fagociti altri termini italiani. Nelle traduzioni nelle altre lingue romanze presenti sul sito non c’è traccia dell’anglicismo. Se i traduttori italiani avessero scelto anche loro anfitrione non saremo qui a parlarne…

Per la connotazione di anfitrión e anfitrião in spagnolo e portoghese, chiederei al nostro esperto Brazilian dude. Ho il sospetto che in queste lingue la parola non sia meno sostenuta e letteraria che in italiano, in specie se messa in relazione al contesto del sito.

Maestro Italiano
Interventi: 100
Iscritto in data: mar, 07 ago 2018 12:37

Intervento di Maestro Italiano » gio, 06 dic 2018 11:55

Ferdinand Bardamu ha scritto:Come ha giustamente fatto notare Animo Grato, la scelta lessicale pare essere volutamente vaga...
Sì, è vero; tanto di cappello ad Animo Grato!
Avevo scartato in partenza anfitrione perché a tale parola associo invitato, e un invitato non paga, che io sappia. Con Airbnb invece si parla di un'attività soggetta, presumo, a tasse e regole e con parti definite: il locatore e il locatario
Ad ogni modo, meglio anfitrione di host. Su questo non ci piove. :)
Arriveremo al giorno in cui, per chiamare "pietre" le pietre bisognerà sguainare la spada. La mia mano stringe l'impugnatura.

Avatara utente
marcocurreli
Interventi: 444
Iscritto in data: ven, 25 set 2009 22:36
Località: Cagliari

Intervento di marcocurreli » gio, 06 dic 2018 16:56

Secondo il codice civile questi sono contratti di locazione:
Codice Civile artt. 1571-1654 - Della locazione e dell'affitto ha scritto:Articolo 1571.
Nozione.
La locazione è il contratto col quale una parte si obbliga a far godere all'altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo, verso un determinato corrispettivo.

Articolo 1574.
Locazione senza determinazione di tempo.
Quando le parti non hanno determinato la durata della locazione, questa s'intende convenuta:
1) se si tratta di case senza arredamento di mobili o di locali ...
2) se si tratta di camere o di appartamenti mobiliati, ...
3) se si tratta di cose mobili, ...
4) se si tratta di mobili forniti dal locatore ...

Articolo 1575.
Obbligazioni principali del locatore.
Il locatore deve:
[...]

Sezione III
Dell'affitto
1 - Disposizioni generali
Articolo 1615.
Gestione e godimento della cosa produttiva.
Quando la locazione ha per oggetto il godimento di una cosa produttiva, mobile o immobile, l'affittuario deve curarne la gestione in conformità della destinazione economica della cosa e dell'interesse della produzione. A lui spettano i frutti e le altre utilità della cosa.
Al posto di locatario si potrebbe usare uno dei sinonimi proposti dal Treccani; personalmente sceglierei "padrone di casa".
Linux registered user # 443055

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 1 ospite