«elemosinare»

Spazio di discussione su questioni di lessico e semantica

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
amoralizzatore
Interventi: 75
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 8:59

«elemosinare»

Intervento di amoralizzatore »

Buonasera

Avrei un dubbio circa l'utilizzo del verbo elemosinare.
Io soltamente lo utilizzo nel significato di «chiedere l'elemosina», ma mi è capitato di vederlo utilizzato come «fare l'elemosina».

"Mario ha elemosinato un mendicante" è quindi corretto tanto quanto "Il mendicante ha elemosinato un euro a Mario"?

Grazie
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4339
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

La versione in rete del De Mauro marca l’accezione «dare in elemosina» come obsoleta.
amoralizzatore
Interventi: 75
Iscritto in data: dom, 27 gen 2013 8:59

Intervento di amoralizzatore »

Ferdinand Bardamu ha scritto:La versione in rete del De Mauro marca l’accezione «dare in elemosina» come obsoleta.
La ringrazio.

Mi stupisco che la Treccani tralasci di segnalare tale accezione.

http://www.treccani.it/vocabolario/elemosinare/
Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1379
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato »

Ferdinand Bardamu ha scritto:La versione in rete del De Mauro marca l’accezione «dare in elemosina» come obsoleta.
Quindi la frase Mario ha elemosinato un mendicante sarebbe comunque errata: se vale "dare in elemosina", dovrebbe costruirsi col complemento oggetto della cosa data in elemosina e il complemento di termine della persona a cui si fa l'elemosina.
amoralizzatore ha scritto:Mi stupisco che la Treccani tralasci di segnalare tale accezione.
Probabilmente sono passati direttamente alla fase successiva all'obsolescenza: il decesso.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»
Avatara utente
Ferdinand Bardamu
Moderatore
Interventi: 4339
Iscritto in data: mer, 21 ott 2009 14:25
Località: Legnago (Verona)

Intervento di Ferdinand Bardamu »

Animo Grato ha scritto:
Ferdinand Bardamu ha scritto:La versione in rete del De Mauro marca l’accezione «dare in elemosina» come obsoleta.
Quindi la frase Mario ha elemosinato un mendicante sarebbe comunque errata: se vale "dare in elemosina", dovrebbe costruirsi col complemento oggetto della cosa data in elemosina e il complemento di termine della persona a cui si fa l'elemosina.
In effetti ha ragione; a tale riguardo, però, ci viene in aiuto il Tommaseo-Bellini, che aggiunge l’accezione «Fare elemosine» e offre un paio d’esempi: Inducendoli a pregare, elimosinare, e digiunare e Pregare e limosinare e digiunare per quelli che sono in Purgatorio.
Avatara utente
Animo Grato
Interventi: 1379
Iscritto in data: ven, 01 feb 2013 15:11

Intervento di Animo Grato »

Grazie del collegamento!
Per il dubbio sulla costruzione, però, più che gli esempi sopra riportati (in cui elemosinare è usato intransitivamente) mi sembrano calzanti questi due:
- Questi beni ecclesiastici sono de' poveri; onde alli poveri si debbono elemosinare.
- Ciascuno debba limosinare il sacerdote della chiesa ove saràe sepolto.

Se ne deduce che l'oggetto può (o poteva) essere sia la cosa data in elemosina, sia la persona a cui si fa l'elemosina.
«Ed elli avea del cool fatto trombetta». Anonimo del Trecento su Miles Davis
«E non piegherò certo il mio italiano a mere (e francamente discutibili) convenienze sociali». Infarinato
«Prima l'italiano!»
Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti