L’imbecillità di certi giornalisti…

Spazio di discussione su prestiti e forestierismi

Moderatore: Cruscanti

Intervieni
Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3584
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

L’imbecillità di certi giornalisti…

Intervento di Infarinato » mer, 05 apr 2006 13:56


Avatara utente
Incarcato
Interventi: 900
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 13:29

Intervento di Incarcato » mer, 05 apr 2006 14:44

Imbecillità è la parola adatta, ma non di certi, ma di quasi tutti i giornalisti.

Gli strumenti fondamentali del giornalista e dell'annunciatore televisivo dovrebbero essere: l'uso normativo dell'italiano: a mio avviso la media si attesta sul « passabilmente corretto »; una pronuncia coerente: qui sappiamo tutti come i presentatori parlino « come gli viene »; la conoscenza minima delle lingue straniere fondamentali (inglese, francese, spagnolo, tedesco) e delle loro pronunce: per l'inglese, stendiamo un velo pietoso, il francese spesso si pronuncia come fosse inglese (stessa sorte per il latino), lo spagnolo non si sente poi tanto (un problema in meno), sul tedesco è l'arbitrio piú totale (in occasione della visita di Ciampi a Berlino, il giornalista del TG1 delle 20.30 illustrò la visita del Presidente al Bandestag).

I giornalisti, peraltro, sono gelosissimi del loro ordine professionale (che andrebbe sciolto) che serve a « tutelare la loro libertà d'espressione e quindi la libertà di stampa», come mi disse una volta uno di loro: c'è quasi da rimpiangere la censura.

Avatara utente
Federico
Interventi: 3008
Iscritto in data: mer, 19 ott 2005 16:04
Località: Milano

Intervento di Federico » mer, 05 apr 2006 14:48

Incarcato ha scritto:ordine professionale (che andrebbe sciolto) che serve a « tutelare la loro libertà d'espressione e quindi la libertà di stampa»...
...impedendo a chi non vi* è iscritto di fare informazione... :roll:

*altro caso in cui non mi sembra appropriato ci.

Bue
Interventi: 862
Iscritto in data: lun, 08 nov 2004 12:20

Relax

Intervento di Bue » mar, 11 apr 2006 14:29

So che non è il filone giusto, ma per far godere un poco Marco e gli altri anglicismofobi vi riporto una bizzarria della pronuncia mediatico-pubblicitaria dei forestierismi.
A parte l'orripilante voce che in inglese da turista faidaté chiosa non ricordo quale pubblicità con un "Bicós céin gèppentz" (Because change happens), e a parte " il primo iùrban actìviti vèicol (urban activity vehicle)" che ogni volta mi fa rizzare i tre capelli rimastimi in capo, ho sentito di recente la giannominata Antonella Clerici recitare durante una telepromozione il seguente slogan: "Glòbal Rèlax: gli specialisti del relàx!"
Ultima modifica di Bue in data mer, 19 apr 2006 19:26, modificato 1 volta in totale.

Avatara utente
Infarinato
Amministratore
Interventi: 3584
Iscritto in data: gio, 04 nov 2004 11:40
Info contatto:

Re: Relax

Intervento di Infarinato » mar, 11 apr 2006 14:33

:lol::evil::cry:

Intervieni

Chi c’è in linea

Utenti presenti in questa sezione: Nessuno e 0 ospiti